BRASILEIRA.it

Vado in Brasile

Le prime informazioni generali su come arrivare in Brasile

Il Brasile si raggiunge normalmente in aereo, a meno che non lo si raggiunga da un paese sudamericano confinante.

Gli aeroporti italiani collegati direttamente con il Brasile sono quelli di Milano e Roma.

Le tariffe aree dipendono sempre dalla stagione e, sebbene le date specifiche cambiano di poco da una compagnia all'altra, in genere l'alta stagione è considerata in questi periodi dell'anno:

• in luglio e agosto,
• da metà dicembre a Natale,

mentre tutto il resto dell'anno, carnevale compreso, (è difficile però trovare posto in aereo) è considerato bassa stagione.

Molte compagnie aeree e siti Internet specializzati in viaggi in promozione offrono l'opportunità di prenotare on line e questo ci consente di risparmiare sui costi delle commissioni.

La prima cosa da fare dunque è chiedere le tariffe direttamente alle compagnie aeree che servono il Brasile, dato che, specialmente in bassa stagione, offrono sempre più spesso tariffe piuttosto concorrenziali.

Per arrivare in Brasile potete prendere in considerazione anche i voli degli spedizionieri, per cui si accompagna un pacco attraverso la dogana in cambio di un biglietto a prezzo assai ridotto. Dovete avere però molta flessibilità e magari dovete accontentarvi di un soggiorno piuttosto breve. L'Air Travel Courier sono corrieri internazionali che, per spedire in modo rapido e sicuro documenti urgenti e merci, utilizzano delle persone per far passare i pacchi attraverso la dogana, offrendo in cambio un biglietto scontato fino all'80% e, per una disponibilitè immediata, a volte un biglietto completamente gratuito.

In effetti, quello che gli spedizionieri fanno è imbarcare la merce su normali voli di linea facendola passare come vostro bagaglio. L'operazione è legale ma il biglietto di solito dura non più di un mese e si deve cedere tutta la propria franchigia autorizzata di bagaglio alla compagnia di corrieri, così che vi sarà concesso di avere soltanto il bagaglio a mano.

Il materiale trasportato viene accompagnato da dettagliate documentazioni riservate alle autorità doganali del paese in cui si è diretti che ne certificano la legalità del contenuto, la persona che agisce come corriere quindi non è responsabile del contenuto del pacco da lui trasportato.

Questi voli sono adatti quindi a chi intende arrivare in Brasile da solo e con pochissimo bagaglio.

Per prima cosa chiedete le tariffe direttamente alle Compagnie aeree che servono il Brasile oppure a siti Internet specializzati in viaggi in promozione che vi permettono di prenotare online, permettendo di risparmiare sui costi delle commissioni.



Il costo della vita

Con la stabilizzazione economica il tenore di vita è notevolmente migliorato, il budget minimo di spesa per soggiornare e mangiare è di circa 60€uro giornaliere pur tuttavia in strutture modeste.

Questi valori sono destinati a salire anche notevolmente in periodi di alta stagione, durante il periodo invernale, quando si registra il maggior afflusso turistico.

In genere si ritiene che il costo della vita in Brasile sia il 45% meno caro che in Italia se si tiene conto un tipo di vita all'europea. Negli ultimi 3 anni i prezzi sono aumentati del 60%, 30% dovuto all'inflazione e 30% alla rivalorizzazione del reais sul dollaro e euro. In fondo non è più conveniente come prima, ma si riesce ancora a vivere bene con mille euro al mese (tenete presente che lo stipendio minimo è di 120 euro al mese).



Visto per il Brasile

Per recarsi in Brasile è necessario avere il passaporto, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'ingresso nel Paese.Il visto di ingresso per gli Italiani che si recano in Brasile per turismo/affari non è necessario fino a 90 giorni di permanenza nel paese.

All'ingresso nel paese si compila una carta di “entrada/saida” la Polizia Federale locale appone un timbro di entrata sul passaporto ed il periodo di 90 giorni può anche essere prorogato per ulteriori tre mesi presso la stessa Polizia Federale, che comunque si riserva la facoltà di decidere la durata di tale proroga.

Si è scritto molto in merito a visti per il Brasile, sulla rete potete trovare istruzioni più o meno valide in materia “visti - Brasile”, in questa pagina ci limitiamo ad indicarvi le fonti ufficiali per una corretta informazione:la pagina predisposta dal Consolato Generale di Milano.